Volontariato per pagare i debiti

La richiedente affermava che i genitori di una socia dell’Associazione di cui lei era portavoce non avevano provveduto a versare quanto dovevano e prospettava la possibilità che gli stessi compensassero il loro debito mettendosi a disposizione dell’Associazione per due pomeriggi alla settimana per un totale di due mesi.

La risposta

Sicuramente è possibile rimettere un debito a fronte di prestazioni volontarie di ausilio all’attività dell’Istituto.

Ovviamente tali prestazioni non potrebbero essere coatte, nel senso che i debitori dovrebbero adoperarsi spontaneamente.

Si potrebbe formulare una diffida di pagamento che offra la possibilità, in via alternativa al saldo, di svolgere attività di volontariato presso l’Associazione con la quale il soggetto ha contratto il debito.

Rispondi

Open chat
1
Benvenuti su Bergamo Legal. Se lo desidera ci può esporre gratuitamente il Suo caso tramite WhatsApp.
Nel caso, per agevolare il contatto, ci può scrivere:
- il Suo nome;
- la Sua città di residenza (se diversa da Bergamo);
- il tipo di questione per cui ci contatta (ad es.: separazione, eredità, condominio, sfratto, contrattualistica, recupero crediti, diritto societario, sanzioni e tributi, ecc...).