Spese per la sistemazione del tetto condominiale e migliorie

Il richiedente riferiva di abitare in una palazzina di 2 piani più mansarda, e di dover procedere alla sistemazione del tetto.

Riferiva che la sorella, la quale abitava nella mansarda, avevo intenzione di far aggiungere prima della posa delle nuove tegole uno strato di guaina impermeabilizzante ed uno di isolante al fine di isolare l’intero soffitto della mansarda.

Si chiedeva se le spese per questa miglioria dovessero essere sopportate interamente dalla sorella o se dovessero essere suddivise come spese condominiali.

La risposta

In ambito condominiale, ai sensi dell’art. 117 c.c. il tetto risulta di proprietà comune di tutti i condomini.

I condomini, con la maggioranza indicata dalla Legge (maggioranza dei partecipanti al condominio e due terzi del valore dell’immobile), possono disporre ogni innovazione non pregiudizievole sulla cosa comune.

Le spese di tali opere, ai sensi dell’art. 1123 c.c., dovranno essere sostenute dai condomini in misura proporzionale al valore di proprietà di ciascuno (millesimi).

Di talché, parrebbe che qualora l’innovazione voluta dalla proprietaria della mansarda fosse approvata con la maggioranza suindicata, le relative spese sarebbero da ripartire tra i condomini in quanto pertinenti al condominio nel suo complesso.

Rispondi

Open chat
1
Benvenuti su Bergamo Legal. Se lo desidera ci può esporre gratuitamente il Suo caso tramite WhatsApp.
Nel caso, per agevolare il contatto, ci può scrivere:
- il Suo nome;
- la Sua città di residenza (se diversa da Bergamo);
- il tipo di questione per cui ci contatta (ad es.: separazione, eredità, condominio, sfratto, contrattualistica, recupero crediti, diritto societario, sanzioni e tributi, ecc...).