Ricorso per decreto ingiuntivo

Il richiedente domandava informazioni relativamente al ricorso per decreto ingiuntivo.

La risposta
Per richiedere decreto ingiuntivo è necessario predisporre un ricorso alla competente Autorità Giudiziaria, allegando la fattura non pagata ed un’estratto autentico del registro iva relativo alla fattura.
Tale estratto potrà essere effettuato da un Notaio.
Una volta depositato il ricorso con gli allegati, il Giudice dovrebbe emettere il decreto entro un mese.
Dopodiché sarà necessario notificare il decreto al debitore, per dare a quest’ultimo la possibilità di proporre opposizione.
Se l’opposizione non verrà proposta entro 40 giorni sarà possibile procedere all’esecuzione forzata.
Ovviamente, prima di intraprendere l’esecuzione è opportuno compiere qualche verifica del patrimonio del debitore, per localizzare i beni da colpire col pignoramento.

Rispondi

Open chat
1
Benvenuti su Bergamo Legal. Se lo desidera ci può esporre gratuitamente il Suo caso tramite WhatsApp.
Nel caso, per agevolare il contatto, ci può scrivere:
- il Suo nome;
- la Sua città di residenza (se diversa da Bergamo);
- il tipo di questione per cui ci contatta (ad es.: separazione, eredità, condominio, sfratto, contrattualistica, recupero crediti, diritto societario, sanzioni e tributi, ecc...).