Privacy sul luogo di lavoro

La richiedente riferiva che il suo datore di lavoro aveva fatto installare all’interno del capannone delle telecamere, senza informare né chiedere il consenso ai lavoratori.

Inoltre aveva fatto installare un registratore in mensa per ascoltare le conversazioni tra i lavoratori in pausa pranzo.
Chiedeva se potesse denunciare il datore.

La risposta

L’art. 4 dello Statuto dei Lavoratori prevede il divieto di utilizzare impianti audiovisivi ed altre apparecchiature per finalità di controllo a distanza dell’attività dei lavoratori.

Soltanto per esigenze organizzative, produttive o di sicurezza, il datore può installare e servirsi degli impianti e delle apparecchiature di controllo purché ci sia, in ogni caso, l’accordo con le rappresentanze sindacali o, in mancanza di accordo, l’autorizzazione della Direzione Provinciale del Lavoro.

Rispondi

Open chat
1
Benvenuti su Bergamo Legal. Se lo desidera ci può esporre gratuitamente il Suo caso tramite WhatsApp.
Nel caso, per agevolare il contatto, ci può scrivere:
- il Suo nome;
- la Sua città di residenza (se diversa da Bergamo);
- il tipo di questione per cui ci contatta (ad es.: separazione, eredità, condominio, sfratto, contrattualistica, recupero crediti, diritto societario, sanzioni e tributi, ecc...).