Categoria: Successioni

Indegnità: casi di esclusione dall’eredità

L’indegnità a succedere è una sanzione civile di carattere patrimoniale che colpisce l’erede che abbia tenuto una delle condotte previste dall’art. 463 c.c. Si tratta di gravi comportamenti illeciti contro il testatore o la sua libertà testamentaria, a volte di natura penale, che qualificano l’erede come non meritevole di beneficiare di quanto derivante dalla successione.  Si differenzia […]

L’Accettazione tacita dell’eredità può desumersi dalla voltura catastale 

L’accettazione dell’eredità, come noto, può essere espressa o tacita. Ai sensi dell’art. 476 c.c., l’accettazione è tacita quando il chiamato all’eredità compie un atto che presuppone necessariamente la sua volontà di accettare e che non avrebbe diritto di fare se non nella qualità di erede.  Tra questi atti, la giurisprudenza costante ricomprende anche la voltura […]

L’accertamento dell’incapacità naturale a testare

L’istituto dell’interdizione protegge la persona incapace di intendere o di volere, rendendo annullabili gli atti da lei compiuti. Può succedere, tuttavia, nella pratica che una persona maggiore d’età, si trovi in uno stato tale da dover essere interdetta, ma non lo sia ancora, poiché nessuno abbia ancora agito per farne dichiarare l’interdizione. Pertanto, quando un soggetto […]

Eredità del coniuge

Il richiedente domandava a quanto ammontasse la propria quota d’eredità nella successione del coniuge, concorrendo alla stessa due figli. Chiedeva inoltre se un proprio figlio, frutto di precedente matrimonio concorresse anch’egli all’eredità. La risposta In assenza di testamento si applicano le norme sulla successione legittima. In caso di concorso del coniuge e di più figli […]

Divisione dell’eredità

Il richiedente riferiva che a seguito della morte del padre comunicava ai coeredi, prima dell’effettuazione della successione, di aver eseguito dei lavori di ristrutturazione in alcuni immobili di proprietà del padre in qualità di figlio e titolare di un’impresa, e diceva che tali lavori non gli erano stati mai pagati. Trovava poi un documento sottoscritto […]

Open chat
1
Benvenuti su Bergamo Legal. Se lo desiderate ci potete esporre gratuitamente il Vostro caso tramite WhatsApp.
Nel caso, per agevolare il contatto, ci potete scrivere:
- il Vostro nome;
- la Vostra città di residenza;
- il tipo di questione per cui ci contattate.