Abuso del blocco di minoranza

I principi che regolano il c.d. abuso o eccesso di potere della maggioranza sono estensibili anche all’abuso della c.d. minoranza di blocco.

L’abuso della regola della maggioranza è causa di annullamento delle delibere assembleari qualora la delibera non trovi alcuna giustificazione nell’interesse della società oppure quando sia il risultato di una intenzionale attività fraudolenta dei soci maggioritari, diretta a provocare la lesione dei diritti di partecipazione e degli altri diritti patrimoniali spettanti ai soci di minoranza “uti singuli“.

Questi principi sono estensibili in quanto rappresentano la violazione dei doveri di correttezza e buona fede nell’esecuzione del contratto di società, configurabile quando si dimostri che il voto ostativo della minoranza, che ha precluso il raggiungimento del quorum previsto nel caso di specie per l’adozione della delibera, sia preordinato ad arrecare un danno ingiusto agli altri soci o a conseguire un ingiusto vantaggio.

Rispondi

Open chat
1
Benvenuti su Bergamo Legal. Se lo desidera ci può esporre gratuitamente il Suo caso tramite WhatsApp.
Nel caso, per agevolare il contatto, ci può scrivere:
- il Suo nome;
- la Sua città di residenza (se diversa da Bergamo);
- il tipo di questione per cui ci contatta (ad es.: separazione, eredità, condominio, sfratto, contrattualistica, recupero crediti, diritto societario, sanzioni e tributi, ecc...).